Test della lezione

ESERCIZIO 5: Grammatica

trasforma le frasi all’imperativo formale o informale.

1) Mangia tutto e non lasciare nulla. =>

2) Porta fuori la pattumiera =>

3) Lasciami da solo, voglio stare tranquillo. =>

4) Apri la bocca e dimmi aaaa. =>

5) Non toccare i fornelli, è pericoloso! =>

6) Non chiudere la porta, mi raccomando! =>

7) Salutami la tua famiglia! =>

8) Esci subito di qui! =>


ESERCIZIO 3: Lessico

Collega il nome della malattia all’organo che può colpire

1) Fegato
2) Cervello
3) Reni
4) Cuore
5) Arterie
6) Muscoli
7) Ossa
8) Pancreas
9) Polmoni
10) Intestino
11) Tiroide

1/
    ; 2/
      ; 3/
        ; 4/
          ; 5/
            ; 6/
              ; 7/
                ; 8/
                  , 9/
                    ; 10/
                      ; 11/



                        • Epatite
                        • Alzheimer
                        • Colica renale
                        • Palpitazioni
                        • Arteriosclerosi
                        • Stiramento muscolare
                        • Osteoporosi
                        • Diabete
                        • Bronchite asmatica
                        • Dissenteria
                        • Ipotiroidismo

                        ESERCIZIO 1: Attività d'ascolto

                        Ascolta di nuovo il dialogo e inserisci le parole negli spazi vuoti.

                        Il medico specializzando: Buongiorno, signor Lucio. Allora oggi torna a casa eh?!
                        Il sig. Lucio: Eh sì.
                        Carmen: E’ tutto il giorno che brontola per tornare a casa, vero signor Lucio?
                        Il medico specializzando: Adesso facciamo le
                          e se ne può tornare a casa sua, non si preoccupi. Spiego alcune cose a Carmen ed è libero di andarsene.
                          Il sig. Lucio: Mmmh va bene.
                          Il medico specializzando: Allora, Carmen questa è la
                            delle dimissioni contenente la documentazione sanitaria del paziente, il foglio delle dimissioni, la
                              , la lettera per il medico curante, dove si spiega quando è stato ricoverato, che tipo di intervento ha subito, nel caso del signor Lucio “
                                inguinale destra strozzata”. Poi, gli esami che abbiamo fatto e perchè. Infine qui trova i contatti del medico chirurgo che l’ha operato.
                                Carmen: Ho capito.
                                Il medico specializzando: Inoltre, trova la ricetta per la farmacia interna, che si trova al piano terra, per prendere i farmaci che le ha prescritto il medico. Nella lettera per il medico curante ci sono scritte anche le modalità di
                                  e il dosaggio, quindi si rivolga a lui per tutte le indicazioni relative alla
                                    post operatoria, d’accordo?
                                    Carmen: Si, si ho capito. E per ricevere i risultati degli esami?
                                    Il medico specializzando: Per i risultati dell’esame istologico deve rivolgersi all’ufficio indicato qui: chiama il numero verde fra una settimana così le dicono se è pronto e dove andare a ritirarlo. Qui, invece trova scritta la data della prossima visita di controllo, mi raccomando se avrete dei
                                      dovete avvertire l’ospedale e prendere un nuovo appuntamento.
                                      Carmen: Naturalmente. Un’ultima cosa, dottore: per assistere il signor Lucio qui in ospedale mi sono dovuta assentare dall’altro lavoro che faccio part-time, e avrei bisogno di un
                                        .
                                        Il medico specializzando: Certo, le faccio subito un certificato in bianco per il suo datore di lavoro. Scrivo che dal 15 al 17 Marzo, il Signor Lucio Rossi è stato ricoverato presso l’ospedale di Careggi...va bene?
                                        Carmen: Sì, grazie. Ah, mi scusi, e il certificato per l’
                                          del signor Lucio? Il figlio si è tanto raccomandato...
                                          Il medico specializzando: Certo, è qui nella cartellina delle dimissioni.
                                          Carmen: Ha qualche raccomandazione? Deve stare a riposo?
                                          Il medico specializzando: Allora, se normalmente si muove, può tranquillamente ricominciare a camminare, passeggiare, come faceva prima. La ferita deve rimane coperta come è stata
                                            , fino alla prossima visita di controllo del medico chirurgico. Può essere normale che si formi un ematoma, un livido, intorno alla ferita, visto che il signor Lucio prende l’
                                              Cumadin. L’importante è che non faccia movimenti troppo bruschi.
                                              Il signor Lucio: Ma a ballare ci posso andare?
                                              Il medico specializzando: Mmmh ballare... meglio aspettare un mesetto. Eviti di sforzare la parte addominale sopratutto quando si alza dal letto, e non alzi pesi.
                                              Il signor Lucio: E il vino? Il vino lo posso bere, vero?
                                              Il medico specializzando: Sì, sì, lo può bere e può mangiare tutto quello che vuole. Faccia solo un pò d’attenzione in questi primi giorni perchè l’abbiamo tenuta a
                                                durante la
                                                  e sarebbe meglio che facesse pasti leggeri nei prossimi due giorni.
                                                  Carmen: Va bene.
                                                  Il medico specializzando: Questo è un memorandum dove ci sono alcune avvertenze per la degenza a casa: per esempio, è regolare che la ferita si macchi di un pò di sangue, ma se sanguina in maniera ripetuta deve chiamare il medico e portarlo di nuovo all’ospedale. Si può formare un
                                                    o un’ecchimosi intorno alla ferita, ad ogni modo può contattare il medico curante o direttamente il medico che l’ha operato. Dopo la visita di controllo, dovrà medicare la ferita ogni 2 giorni con un pò di disinfettante. Per il momento, dovrà solo fargli una punturina di calcioparina nella cute della pancia, della coscia o del braccio. Senza massaggiare dopo averla fatta, altrimenti si forma il livido! Le faccio vedere come. Una al giorno, per 7 giorni, e sempre alle ore 20.00. Il dosaggio è descritto nella cartella.
                                                    Il signor Lucio: Eh
                                                      , tutte queste punture?!!
                                                      Il medico specializzando: Servono per scongiurare il rischio di trombosi venosa. Non si preoccupi non sentirà nulla. Ah, mi raccomando sentite il medico curante per riniziare la somministrazione del Cumadin, che abbiamo sospeso.
                                                      Carmen: Ah, quindi non gli devo più dare le
                                                        di Cumadin?
                                                        Il medico specializzando: No, per il momento deve fare solo le iniezioni, poi pasticche e iniezioni insieme, poi farà un’analisi del sangue, dopo di chè in base ai risultati, il medico le dirà se continuare entrambi o solo le pasticche e poi rifarà gli esami del sangue.
                                                        Il signor Lucio: E per il dolore? Non mi dà nulla?
                                                        Il medico specializzando: Per il dolore, stasera prende una pasticca di Tachipirina e poi da domani solo al
                                                          . Ah, signora Carmen, le consiglio di comprare una mutandina elastica per l’ernia, ma senza
                                                            erniario. Le può comprare al negozio sanitario di fronte all’ospedale.
                                                            Carmen: Va bene, me la passa l’Usl?
                                                            Il medico specializzando: Sì, sì naturalmente


                                                            • dimissioni
                                                            • cartellina
                                                            • relazione clinica
                                                            • ernia
                                                            • somministrazione
                                                            • convalescenza
                                                            • contrattempi
                                                            • giustificativo
                                                            • assicurazioni
                                                            • medicata
                                                            • anticoagulante
                                                            • digiuno
                                                            • degenza
                                                            • gonfiore
                                                            • mamma mia
                                                            • pasticche
                                                            • bisogno
                                                            • cinto

                                                            ESERCIZIO 1: Attività d'ascolto

                                                            La fisioterapista: Buongiorno, lei è il signor Caporaso?
                                                            Il Sig. Caporaso: Sì, sono io. E lei è Maria, è con me.
                                                            Maria: Piacere, sono Maria.
                                                            La fisioterapista: Molto piacere, io sono Sandra. Allora, raccontatemi un po’ cosa è successo...
                                                            Il Sig. Caporaso: Sa, io sto molto a letto perché mi posso muovere poco, e ho bisogno di essere ... insomma sono dal letto... perché a me non piace quello con le mi sembra di essere all’ospedale.... Vedesse com’era la gamba e che mi era venuto, dottore! Mi sono rotto il , e siccome io vivo da solo e i miei figli abitano in America, Maria mi aiuta in casa.
                                                            La fisioterapista: Mmmh, capisco. Posso vedere la sua clinica, per favore?
                                                            Maria: Eccola! E queste sono le prescrizioni del medico. Il signor Caporaso è stato lo scorso lunedì dall’ospedale. è andato molto bene.
                                                            La fisioterapista: Sì, vedo. Aveva subito altre di recente?
                                                            Il Sig. Caporaso: No, non di recente. Qualche anno fa sono stato operato alla .
                                                            La fisioterapista: Ah, si, nel 2006. Ora le farò qualche domanda per individuare la più adatta. Soffre di incontinenza urinaria?
                                                            Il Sig. Caporaso: No, non ne soffro.
                                                            La fisioterapista: ? Malattie cardiovascolari?
                                                            Il Sig. Caporaso: No.
                                                            La fisioterapista: Lei ?
                                                            Il Sig. Caporaso: Ho smesso nel 2006.

                                                            ESERCIZIO 1: Attività d'ascolto

                                                            Ascolta di nuovo il dialogo e segna con una X se le seguenti affermazioni sono vere o false.

                                                            VeroFalsoDomanda
                                                            Naima chiama l’ospedale per prendere un appuntamento dal medico.
                                                            La signora Maria ha un forte mal di pancia, soprattutto la sera dopo aver mangiato.
                                                            La dottoressa Corbetti misura la pressione, la temperatura e la respirazione della paziente.
                                                            La dottoressa Corbetti prescrive alla signora Maria due farmaci per calmare i dolori all’addome, un esame per il colesterolo e uno per la pressione alta.
                                                            Per prenotare gli esami, si può solo chiamare il numero verde del CUP.
                                                            Project number: 543336-LLP-1-2013-1-DE-KA2-KA2MP - This project has been funded with support from the European Commission. This publication [communication] reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.